9 Nov '13

Marina

Marina Galatioto, scrittrice e blogger, sceneggiatrice e giornalista, ghost writer. Scrive per riviste femminili di narrativa da moltissimi anni. Si occupa di pubbliche relazioni e social media per diverse aziende

0 Shares

Voglio un cucciolo, adotta un gatto siamese

gatto siamese

gatto siamese

Voglia di adottare un gattino? Quale razza scegliere? Se non state cercando un gatto di razza potete optare per un trovatello, un gattino tigrato. Sono bellissimi e teneri e poi adottandolo gli darete una casa e non vivrà per strada.

Ne trovate pronti all’adozione nei gattili e, visto che molti gatti sono randagi, vi potrebbe capitare anche di trovarne in giro. Naturalmente questi vanno curati, portati dal veterinario e non solo.

Se invece siete alla ricerca di un gatto di razza…. oggi parliamo del SIAMESE.

È un gatto molto particolare, importato dal Siam (attuale Tailandia), verso la fine dell’Ottocento, si può dire che abbia avuto la miglior parte da co-protagonista nel film Lilli e il Vagabondo, avete presente? Erano due gatti siamesi (gemelli) davvero terribili e antipatici!

Il gatto Siamese vive una quindicina di anni, ha il corpo snello, gli occhi di un incredibile azzurro ed ha un aspetto molto elegante. Il suo pelo è molto corto e morbido di colore marroncino.

Ha una coda lunga e il musetto a punta. Le estremità, come zampe e orecchie sono caratterizzate, così come il muso, da un  colore del pelo molto più scuro.

Contrariamente a quanto si vede nel cartone animato, il gatto siamese è molto socievole. Il suo ambiente ideale sono le famiglie numerose. Odia la solitudine ed è sempre molto sveglio e presente. Ha un carattere indipendente, ma non ama stare con altri animali. Adora le comodità tanto da non essere un gatto che ama uscire molto.

Le cure

Il gatto siamese deve essere spazzolato una volta alla settimana e fatto giocare spesso. Non deve essere lasciato solo per troppo tempo. È un animale “goloso”, ma ha bisogno di una dieta equilibrata tra cibo secco e umido.

Un gatto siamese costa circa settecento euro. Può essere acquistato nei negozi di animali, a meno che non conosciate qualcuno che ha dei cuccioli da vendere/regalare. In genere, per gli animali di razza, alla nascita viene chiamato il veterinario che li dota di pedigree.

 

scritto da marina

 

Ti piace leggere? su marinaebook tante proposte di lettura

About Marina

Marina Galatioto, scrittrice e blogger, sceneggiatrice e giornalista, ghost writer. Scrive per riviste femminili di narrativa da moltissimi anni. Si occupa di pubbliche relazioni e social media per diverse aziende

Related Posts

Ciao, lascia un commento